I Resistenti, con il Sud

SI PARTE: DA PATERNOPOLI (AV) SI SCALDANO I MOTORI DELLA POLITICA IRPINA. ANDREA FORGIONE PRESENTA LA BOZZA PROGRAMMATICA PER IL COLLEGIO PROVINCIALE DI MONTEMARANO

Posted by Staff su marzo 26, 2009

1-de-luca-a-paternopoli-13-03-09-43E’ tutto pronto per sabato 28 marzo, quando l’eurodeputato del PD, On. Andrea Losco, incontrerà gli amministratori ed i coordinatori cittadini del PD della Media Valle del Calore.

L’appuntamento è fissato per le ore 13,30 presso il ristorante Megaron, sito in via fornaci a Paternopoli, dove seguirà un pranzo di lavoro.

Andrea Losco giungerà a Paternopoli in compagnia del Presidente dell’Alto Calore Ing. Franco Maselli e del dirigente provinciale del PD Bernardino Tirri.

A margine del pranzo di lavoro, data la presenza dei rappresentanti territoriali del partito, si comincerà a discutere di candidature per le provinciali nel collegio n. 22 di Montemarano che comprende i Comuni di Paternopoli, Montemarano, Sant’Angelo all’Esca, Luogosano, Castelvetere e San Mango sul Calore.

Per ora, è stata ufficializzata solo la candidatura del segretario cittadino e delegato regionale Andrea Forgione, espressione del circolo “M. L. King” di Paternopoli.

Ai coordinatori del PD e agli amministratori che interverranno sarà consegnata, per iniziativa dello stesso Andrea Forgione, una bozza di programma sulla quale ogni rappresentante territoriale potrà apportare modifiche ed integrazioni.

Questi i punti principali della proposta programmatica:

1) attivazione del servizio Adsl in tutti i Comuni della Media Valle del Calore comprese le aree industriali ed artigianali;

2) istituzione di un servizio di autobus, con corsa giornaliera, andata e ritorno, per l’Università di Fisciano riservato agli studenti universitari;

3) costituzione di una associazione di Comuni della Media Valle del Calore per affrontare meglio tutti i problemi di gestione del territorio e di programmazione dello sviluppo;

4) istituzione del Parco fluviale del fiume Calore. L’idea del Parco fluviale non nasce oggi e, per la verità, fu lo stesso Andrea Forgione ad ideare e promuovere un progetto che, sotto il nome di Parco Irpinia, fu poi presentato al pubblico in un convegno tenuto il 22 giugno 2008 presso il Castello Marchionale di Taurasi;

5) costituzione di un Consorzio di produttori delle uve Aglianico che tuteli la qualità e il marchio, sviluppi un disciplinare di produzione dell’Aglianico e soprattutto si interessi della commercializzazione delle uve Aglianico del Taurasi, di cui il collegio vanta l’ottanta per cento della produzione. Il Consorzio potrebbe trovare sede nel Comune di Montemarano che da secoli si distingue per essere terra di vino e di tarantella;

6) Riqualificazione dell’area industriale di San Mango – Luogosano che potrebbe diventare un’area a servizio di nuovi insediamenti produttivi che traggono linfa vitale dalle vocazioni endogene del territorio, fermo restando la salvaguardia degli standard occupazionali attuali;

7) Riqualificazione della linea ferroviaria Avellino – Rocchetta. Il trasporto su rotaie può essere determinante per il turismo, per la promozione dei prodotti di eccellenza di quest’area, a partire da quelli enogastronomici, e per la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale della zona;

8) Apertura del Centro diurno per la disabilità, in fase finale di costruzione a Paternopoli e costato finora tre milioni di euro, che accoglierà tutte le persone diversamente abili della Valle del Calore e che potrà diventare il vero punto di riferimento di un progetto più vasto che farà di Paternopoli la città dei servizi della Media Valle del Calore;

9) Realizzazione di impianti fotovoltaici o comunque ecofriendly in un territorio che per piccoli impianti si presta bene a questo tipo di intervento. A tal proposito Andrea Forgione ha già preso contatto con uno dei massimi esperti del settore, l’ing. Walter Pazienza che sta lavorando al grande impianto fotovoltaico di Salerno voluto dal Sindaco Vincenzo De Luca, e che presto sarà in Irpinia per presentare ai sindaci del territorio un progetto di impianto ad energia rinnovabile da destinare alla Media Valle del Calore;

10) Realizzazione della bretella di circa dieci chilometri che colleghi l’ofantina alla Contursi – Grottaminarda, in particolare per servire sia il nucleo industriale di San Mango – Luogosano che le Terme di San Teodoro localizzate nel Comune di Villamaina.

forgione-con-de-simone-1

Un programma ambizioso che potrà essere attuato se a vincere le elezioni di giugno sarà di nuovo l’on. Alberta De Simone che ha dimostrato in questi anni di saper fare bene e di conoscere le problematiche del nostro territorio.

In ogni caso, siamo certi che a giugno la coalizione di centrosinistra guidata dall’on. Alberta De Simone sbaraglierà il centrodestra che nulla ha fatto in questo anno di Governo Berlusconi per il nostro territorio, pur potendo contare su numerosi parlamentari irpini.

Su questa nostra bozza di programma chiediamo alle amiche ed agli amici democratici della Valle del Calore di condividere con noi questo percorso politico di rinnovamento e di innovazione per dare al nostro territorio ed ai nostri figli quella speranza e quel futuro che meritano.

Data 26.3.2009

Per il Circolo PD di Paternopoli

Andrea Forgione, segretario cittadino e delegato regionale del PD

Ing. Antonio Petruzzo, delegato provinciale PD

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: