I Resistenti, con il Sud

PATERNOPOLI (AV) 13 MARZO 2009, CONVEGNO DIBATTITO DUO MASELLI – DE LUCA SINDACO SALERNO: CANTO E CONTROCANTO SULLA POLITICA E SUL PD

Posted by Staff su marzo 17, 2009

- di Bernardino Tirri -

Davvero una serata magica ed importante per la politica in generale, per il PD irpino in particolare.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-951

Magica perché, per la prima volta, ho ascoltato parole di verità che hanno echeggiato non nel centro C.E.P.A.S. di Paternopoli (AV), ma in tutta l'Irpinia: musica molto apprezzata e dolce per le orecchie delle persone presenti.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-97

Per la prima volta a mio ricordo, ho visto un pubblico fatto non solo di amministratori o soliti supporter interessati, spostati di volta in volta di qua e di la, né di codazzi - pulci ed amanti in agitazione sotto le lenzuola della regina di turno (il grano ormai e finito)- ma, composto anche di tanti giovani, tante donne e, soprattutto, tanta gente comune.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-94

È stata una serata importante ed interessante per il confronto a tutto campo che si è sviluppato, per il riscontro avuto, per le speranze suscitate e per le  attese ripagate con la densità e con la qualità alta del dibattito.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-431

In prima fila, quasi a suggellare la rilevanza non localistica  dell'evento politico, l'on. Andrea Losco europarlamentare originario di questi lembi di territorio che ha portato e porta nel Consiglio Generale della Comunità Economica Europea a Bruxelles il suo contributo di sagace esperienza, di grande capacità politico-amministrativa maturata come Presidente della Giunta della Regione Campania.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-18

Dopo le presentazioni di rito licenziate dall'effervescenza di Forgione Andrea segretario del circolo del Pd di Paternopoli e delegato regionale eletto nelle primarie del 14 ottobre nelle liste dei coraggiosi di Franco Maselli nella provincia di Avellino, i lavori sono stati aperti dalle riflessioni di una bambina, Alba Morsa, il baby sindaco di Paternopoli.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-21

In nome di tutti i suoi colleghi baby consiglieri - di maggioranza e di minoranza - che le facevano da corona,ha dato la prima lezione agli adulti: "Tutti dobbiamo collaborare per fare qualcosa per il nostro paese".

convegno-paternopoli-13-marzo-09-con-de-luca1-7

"Il primo atto concreto del governo dopo la sua discesa in Avellino è stato quello di non assegnare all'Irpinia nemmeno un euro, vedi i fondi CIPE", apre il fuoco di fila Giuseppe Galasso il sindaco di Avellino, fresco da un attacco subito sul piano personale da parte dei popolari di De Mita.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-44

«La buona politica - ha spiegato Galasso - non si manifesta semplicemente ristrutturando  a città, ma creando le condizioni per garantire lavoro e servizi ai cittadini-. E ad Avellino, liberandoci del retaggio del dopo sisma, abbiamo avviato questo nuovo modo di fare politica».

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-36

Appare subito che non è  la solita giostra: sono mancati soltanto gli abituali protagonisti del solito circo.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-38

Anzi, il primo protagonista dopo la convenevole accoglienza del sindaco Galasso in rappresentanza dei primi cittadini dell'Irpinia tutta, è stato Morsa Giuseppe, operaio ed R.S.U. rappresentante F.I.O.M. C.G.I.L. dell'F.M.A. di Pratola Serra che ha dato voce a tutti i suoi colleghi che stanno vivendo sulla propria pelle la drammaticità della precarietà del loro lavoro nella Fiat insediata nel nucleo industriale di Pianodardine di Avellino.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-23

A seguire l'ex assessore di Paternopoli dimessosi da tale carica, la giovane Colantuono,capogruppo consiliare del Pd nella cittadina rinomata per i carri di cartapesta del suo carnevale, che ha fatto una sintesi dei risultati raggiunti dalla frenetica attività amministrativa del sindaco De Luca.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-98

Il folto parterre è punteggiato da diversi volti noti: Vincenzo Petruzziello, segretario provinciale della CGIL, l'assessore alla cultura del comune di Avellino Salvatore Biazzo, Michele Vignola vice sindaco di Solofra,l'on. Alberta De Simone fatta cadere da Presidente dell'Ente Provincia di Avellino dall'asse demitiani-pdl, Vanni Chieffo responsabile del dipartimento Enti Sovracomunali del Pd Irpino,Aldo D'Andrea responsabile prov.le dipartimento Sanità,

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-14

il capogruppo del Pd nel Consiglio Comunale di Avellino Guido D'Avanzo, il sindaco di Venticano Michele Ciarcia,

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-51

quello di Grottaminarda Ianniciello Giovanni in scadenza elettorale e di Bagnoli Irpino - di fresca elezione - Aniello Chieffo che arricchiscono il dibattito con un loro intervento,

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-113

il primo cittadino di Flumeri Giacobbe Antonio, quello di Luogosano Giovanni Ferrante.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-15

C'è il filosofo Rodolfo Salzarulo sindaco di Lioni anch'egli puntuale con una sua riflessione


de-luca-a-paternopoli-13-03-09-92

e quello di Frigento Luigi Famiglietti di scorta perenne unitamente al responsabile del dipartimento Comunicazione Toni Ricciardi al segretario provinciale del Pd

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-116

Franco Vittoria che ha stigmatizzato da una parte l'isolamento del Pd irpino decretato dalla Giunta della Regione Campania e, dall'altra, la parte da leone fatta dalla provincia di Salerno nell'accaparrarsi tutte le nomine a parlamentari nazionali e regionali della regione Campania: “C’è un asse Salerno – Napoli che domina le scelte di Palazzo Santa Lucia.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-120

Se Salerno non riesce a parlare alla Regione, noi non arriviamo nemmeno a Nola. Insomma, basta retorica e populismo”,

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-53

il vice sindaco e l'assessore di Villamaina rispettivamente Vincenzo Di Marino e Giuseppe Trunfio, Giuseppe Sierchio sindaco di Calabritto ed il vice sindaco di Teora Stefano Farina, il vice presidente dell'ASI (Nucleo Industriale di Avellino) Giuseppe Di Iorio, Gennaro Romei Consigliere Comunale di Avellino dell'U.D.C.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-93


In sala, attento a quello che si dice Gerardo Capozza sindaco di Morra de Sanctis e quello di Atripalda Aldo Laurenzano,

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-24

l'ex assessore Regione Campania Rosetta D'Amelio ed


de-luca-a-paternopoli-13-03-09-30

il consigliere regionale Gesù Luigi Anzalone.


de-luca-a-paternopoli-13-03-09-64

Al tavolo della presidenza il sindaco di Montefalcione

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-100

e Presidente del Pd irpino Wanda Grassi dirimpettaia del leader irpino dei Riformisti Coraggiosi e presidente dell'Alto Calore Servizi Franco Maselli

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-99

(che è scortato dai fedelissimi Raffaele Calvano e Rossano Grappone da Gesualdo unitamente a Michele Ricciardi di Sturno). C'è Rosanna Repole prestigioso dirigente provinciale del Pd irpino  ed il cooordinatore provinciale del Pd di Salerno Michele Figliuolo che chiudono la prima fila.

La platea che era convenuta per capire se davvero c'era qualcuno che incarnava la novità del nuovo soggetto politico e se per il Pd appena nato ci potesse  essere qualche probabilità di sopravvivenza, ha trovato pane per i suoi denti.

Il pane che cercava: il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, il presidente dell'Alto Calore Servizi Franco Maselli.

L'uno avversato dall'establishment partitico di Salerno, ma premiato dal popolo, l'altro avversato da De Mita ma vittorioso con il suo progetto di innovazione della politica venuto fuori con la nascita del Partito Democratico.


de-luca-a-paternopoli-13-03-09-47

Intervengono anche l'ex presidente della Provincia, Alberta De Simone: «Dobbiamo impedire alla destra buffona di prendersi questa provincia» e il consigliere regionale Luigi Anzalone.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-128

Penultimo relatore è il presidente dell'Alto Calore, Francesco Maselli: "il partito dovrà rompere anche con le tradizioni, per poter aderire ad una società in cambiamento".

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-67

Parte dall'entusiasmo di cui era pervaso il suo gruppo dei coraggiosi irpini nell'accarezzare un sogno e lancia un appello: "far si che quel sogno non rischi di trasformarsi in un incubo, soprattutto per colpa nostra, perché non riusciamo ad interpretare fino in fondo la missione che il partito democratico si era data».

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-731

Quindi si instrada nell'analisi delle cose che non vanno: "Non riusciamo a riempire di sostanza l'idea che era nata per promuovere un buon governo e soprattutto per innovare la politica e gli stili della politica. Abbiamo bisogno soprattutto di recuperare quello spirito iniziale".

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-68

Parla della sindrome del torcicollo molto diffusa nel partito che "è deleteria" per la crescita del PD. "Le convinzioni e le appartenenze - sottolinea - restano per noi un chiaro e incancellabile riferimento, ma noi dobbiamo guardare ed andare avanti. Possiamo andare avanti solo se sappiamo guardare indietro, ma con occhi distaccati".

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-69

Il prestigioso leader irpino del PD che tanto interesse ha suscitato con la coerenza degli atteggiamenti e comportamenti sullo scenario politico della provincia di Avellino enuncia ancora una volta il decalogo da seguire e traccia il percorso su cui far camminare il nuovo soggetto politico.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-70

Il suo ragionamento precorre e si intreccia con quello che subito dopo dirà il sindaco di Salerno On. De Luca - quasi   un assist concordato - che con prorompenza entra sulla scena: "Il Pd è un partito da cambiare e qui in Irpinia non si può perdere".

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-802

Rivolgendosi ai tanti sindaci e ai rappresentanti degli enti territoriali, parla del ruolo strategico che per le prossime elezioni avranno la città capoluogo e la Provincia: «Il vostro impegno dovrà essere integrale, perchè se perdessimo al Comune e alla Provincia sarebbe una tragedia per il nostro partito, ci avvieremmo a perdere nell'intera Regione. Dobbiamo avviare questa battaglia di verità e di civiltà, una battaglia di trasformazione, di sburocratizzazione. Liberatevi dalle beghe territoriali!».

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-86

Poi, riprendendo quanto detto da Maselli: "Il Pd è frutto di un'accozzaglia, raccoglie il peggio del peggio, la presunzione storica dei comunisti e il correntismo della vecchia Dc" e, recuperando il concetto del buon governo appena evocato dal presidente dell'Alto Calore Servizi, rivolgendosi al consigliere regionale Anzalone: "Un segnale di buon governo dovrebbe tradursi nel mandare a casa tutti i dirigenti della Regione. La cui gestione è stata catastrofica".

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-822

Non tralascia di parlare dei temi di politica nazionale, di immigrazione, di giustizia, di lavoro e di assistenza: "Dobbiamo aiutare la povera gente, ma non i parassiti. Il reddito di cittadinanza è stato un cattivo esempio di amministrazione, è servito quale stipendio per la manovalanza della camorra. Questi fondi sarebbero stati spesi meglio nella costruzione di asili nido".

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-831

È un fiume in piena il primo cittadino di Salerno che chiude il suo lungo intervento parlando del termovalizzatore che a breve entrerà in funzione nella provincia salernitana: "lo mettiamo a disposizione anche di questa provincia, si, siamo favorevoli ad accogliere anche i rifiuti di Avellino."

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-89

Parla delle sordità di Palazzo di S. Lucia, delle amarezze procurate da Valiante che ha fatto sempre orecchie da mercante ma, si è fatto davvero tardi, la temperatura e scesa,

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-138

è tempo di raggiungere il ristorante Megaron scortati dal duo Forgione - Petruzzo per degustare le specialità locali.

de-luca-a-paternopoli-13-03-09-139

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: