I Resistenti, con il Sud

PARTITO DEMOCRATICO: BERSANI PRONTO A COMPETERE PER LA LEADERSHIP. E . . . D’ALEMA “PER UN GRANDE PARTITO UTILE IL CONFRONTO”

Posted by Staff su febbraio 7, 2009

In vista del congresso di ottobre il ministro ombra dell’Economia si prepara a sfidare Veltroni

L’annuncio era nell’aria da giorni e già a inizio settimana alcune anticipazioni provenienti dall’area dalemiana avevano fatto intuire l’imminente discesa in campo.

È di ieri 6.2.2009 l’intervista a ‘Repubblica’: Pierluigi Bersani sfiderà Walter Veltroni al congresso in autunno per la guida del Partito democratico. Non è una candidatura formale (si aspettano i tempi ‘tecnici’), ma politica, sì.

Al Nazareno l’intenzione era ovviamente nota e oggi la parola d’ordine è quella di evitare polemiche e tentare di tenere distinto il piano del dibattito interno da quello, impegnativo, che attende il Pd con le prove elettorali di primavera.

Si prende tempo, insomma. Ma la sostanza è che il congresso è iniziato. E già si manifestano le prime prese di posizione. Massimo D’Alema, innanzitutto. L’ex-ministro è considerato promotore della candidatura di Bersani decisa, non a caso, proprio ad un’assemblea di ‘Red’, l’associazione vicina al presidente di ‘Italianieuropei’.

A  Napoli per un’iniziativa di ‘Red’ per l’appunto, D’Alema ‘benedice’ così la discesa in campo di Bersani: “Quando ci sarà il congresso, dopo le europee, legittimamente si confronteranno idee, piattaforme, personalità. Un grande partito democratico, per sua fortuna, dispone di diverse personalità e deve essere pronto al confronto”.

Sul fronte ex-diesse l’area fassiniana sembra orientata, al momento, a tenere le distanze da Bersani almeno stando a quanto dice Marina Sereni che giudica fuori tempo l’uscita del ministro ombra dell’Economia, sottolineando che il congresso è lontano e le elezioni sono vicine.

Anche Paolo Gentiloni critica la tempistica e non solo: “Certo la scelta dei tempi non mi sembra felicissima, ci sono le elezioni alle porte. Voglio dire però che l’idea di partito democratico di Bersani non mi convince affatto”.

Dal versante ex-popolare, finora strettamente legato alla segreteria Veltroni, arrivano solo ‘no comment’ all’uscita di Bersani.

Pierluigi Castagnetti ne parla, ma senza dare giudizi di merito sulla piattaforma (dalle sfumature di sinistra) accennata da Bersani, e si limita a commentare l’opportunità della cosa: “Mi sembra che ci sia un tempo elettorale e un tempo congressuale.

Così si corre il rischio di trasferire la campagna congressuale dentro la campagna elettorale mentre abbiamo bisogno di campagna unitaria e molto proiettata verso l’esterno piuttosto che avvitarci sulla dialettica interna”.

Quanto agli ulivisti, Arturo Parisi è soddisfatto perché qualcosa si muove: “Il sospiro di Bersani conferma che finalmente qualcosa si muove.

Bersani comincia finalmente a riconoscere che servire la ‘ditta’ è una cosa, costruire il futuro un’altra. Sono ormai quasi due anni che lo diciamo”.

Per quanto riguarda la cerchia veltroniana, la strategia adottata dalla segretaria democratica, per oggi, tiene.

Gli uomini vicini a Veltroni si attengono al ‘no comment’, rimandano la questione al congresso e non fanno parola dell’irritazione che ha provocato la mossa di Bersani alla vigilia della dura campagna elettorale per amministrative ed europee.

Del resto è stato lo stesso Veltroni, impegnato in Umbria, a dare la linea spiegando che ci sarà il tempo del congresso e legittimamente ci saranno le candidature, ma adesso bisogna occuparsi della crisi che vive il paese e, uniti, di far crescere il Pd per portarlo verso le elezioni, prima quelle in Sardegna, poi le amministrative ed europee.

Da parte sua Bersani, a Piacenza, garantisce al segretario che continuerà a ‘lavorare per la ditta’ come fatto finora. Del resto, si fa notare, le proposte sulla crisi che il Pd presenterà martedì sono state curate dallo stesso Bersani.

Insomma, il ministro ombra non verrà meno a lavorare per il bene del Pd, ma da oggi con l’esplicita volontà di portare avanti un progetto diverso di partito, più vicino ai lavoratori e più attento alla partecipazione della base.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: