I Resistenti, con il Sud

PENSIONI: PUBBLICATO NELLA G.U. IL DECRETO SULLA PEREQUAZIONE PER IL 2009

Posted by Staff su dicembre 17, 2008

Nella G.U. n. 290 del 12/12 u.s. è stato pubblicato il Decreto Interministeriale 20/11/2008 che definisce la perequazione automatica delle pensioni per il 2009.

L’adeguamento dell’indice ISTAT per tale anno è fissato al 3,3%. Inoltre, poiché con il precedente D.I. 19/11/2007 l’incremento per il 2008 era stato determinato all’1,6% e l’inflazione effettiva è stata dell’1,7%, tutti gli Enti previdenziali onoreranno la differenza dello 0,1% ai pensionati con il pagamento della prima rata dell’anno nuovo.

 

I conguagli per il 2008 sono i seguenti:

 

Pensioni pari al trattamento minimo

 

  • pensione sociale passa da € 326,01 ad € 326,34;
  • assegno sociale passa da € 395,59 ad € 395,98;
  • trattamento minimo passa da € 443,12 ad € 443,56.

 

Pensioni d’importo superiore al trattamento minimo

 

  • D.I. 19/11/2007 (G.U. n. 278 del 29/11/07)

Fino ad € 2.180,70   + 1,6% (100% indice ISTAT);

da € 2.180,70 ad € 3.489,12         + 1,2% (75% di 1,6%);

oltre € 3.528,88       nessun aumento.

  • D.I. 20/11/2008 (G.U. n. 290 del 12712/08)

Fino ad € 2.180,70   + 1,7% (100% indice ISTAT);

da € 2.180,00 ad € 3.489,12         + 1,275% (75% di 1,7%);

oltre € 3.542,88       nessun aumento.

 

 

Per il 2009, gli aumenti sono i seguenti:

 

Pensioni pari al trattamento minimo

 

  • pensione sociale passa ad € 337,11;
  • assegno sociale passa ad € 409,05;
  • trattamento minimo passa ad € 458,20.

 

Pensioni d’importo superiore al trattamento minimo

 

  • fino ad € 2.117,80 + 3,3% (100% indice ISTAT
  • oltre € 2.217,80 + 2,475% (75% di 3,3% – L. 127/2007).
Advertisements

19 Risposte to “PENSIONI: PUBBLICATO NELLA G.U. IL DECRETO SULLA PEREQUAZIONE PER IL 2009”

  1. Gianfranco said

    Mi sembra che abbiate fatto un po’ di confusione, il decreto prevede l’ aumento per il 2009 del 3.3% con riallineamento per il 2008 dello 0.1%.

  2. Gianfranco said

    Scusate, non avevo visto la seconda parte.
    La vostra informazione è esatta.

  3. giovanni said

    a novembre l’inflazione è scesa al 2,7 su base annua. L’anno prossimo 2010 avremo sicuramente in conguaglio negativo.

  4. angelo said

    sono andato in pensione il 1° gennaio 2008, l’adeguamento istat per il 2009, nel mio caso sarà del 3,3%?

  5. Coppola Francesco said

    Gli adeguamenti pensionistici per variazione costa della vita anno 2008 quando saranno pagati?

  6. Coppola Francesco said

    che significa “il tuo commento è in coda di moderazione”?

  7. Coppola Francesco said

    con il pagamento della prima rata dell’anno 2009 ho percepito euro 20,00 in meno anzichè l’adeguamento istat: come mai?

  8. sergio said

    Percepivo importo di pensione lordo pari ad euro 3098,32 per l’anno 2008 netta euro 2254,67. A gennaio 2009 il lordo e’ passato a euro 3.196,20 probabilmente per l’adeguamento ISTAT ma il netto e’ 2.286 poiche’ le trattenute iperf sono passate da 775,09 a 883,31. Ma che razza di aumenti sono?

  9. Manola said

    Avrei bisogno per favore di una informazione;.. Sono pensionata di anzianità, uscita nell’ottobre 2002 con 37 anni di servizio e 52 di età anagrafica in seguito in seguito alla privatizzazione dei monopoli di stato. Dopo 3 mesi di “finestra” (da ottobre a dicembre 2002);nel gennaio 2003 ho percepito il primo rateo di pensione. Vorrei sapere: – posso io ad oggi lavorare di nuovo cumulando così il reddito da lavoro con la pensione? – Ho letto di tutto “credevo” di aver capito… ma ho seri dubbi.. Essendo stata una lavoratrice precoce, al momento del collocamento a riposo,la mia età non era di 58 anni anagrafici più 35 di servizio; bensì 52 anni anagrafici più 37 di servizio! In questo modo rientro io fra coloro che possono lavorare e fare il cumulo reddito e pensione? Vi ringrazio infinitamente.
    Manù

  10. Manola said

    Scusate, del doppio post, ma avevo avuto l’impressione di non averlo inviato, invece….. Sorry!

  11. nicandro said

    Mi sembra che facciate schifo aumentare le pensioni dello 0,1%

  12. TRAMONTI PAOLO said

    Per l’anno 2009 l’adeguamento all’indice ISTAT è stato del 3,3 %.
    Siccome si prevede per l’anno 2010 un adeguamento ISTAT dello 0,5% ca,la differenza
    del 2,8% ( 3,3% – 0;5%)andrà tutto restituito e la pensione sara adeguata al vero indice con la conseguente diminuzione dell’importo- e come sara eventualmente restituito il “Riscosso in più ”
    dell’anno 2009?
    OHIMEI!!!

  13. gisella said

    sono andata in pensione 1.10.2008 ilrinnovo contratto ministeriale è stato adeguato dal 1.1.09 dovevo percepire 30.00 in + ma con la perequazione non ho visto nulla ma mi chiedo perequazione vuol dire azzerare gli aumenti?

  14. gianni said

    e’ vergognoso elemosinare un pensionato sara’ vecchio anziano decrepito ma non stupido

  15. gianni said

    e’ e sara’sempre cosi’

  16. carla de angelis said

    In base alla perequazione effettuata a gennaio 2010 il lordo della mia pensione è aumentata di 12 euro ma il netto è diminuito di 27 euro. Quindi che beneficio ne ho ricevuto? Nessuno, anzi riscuoto molto meno.

  17. Cosa aspettano le Opposizioni a proporre al governo “Destra-Leghista” una “procedura innovativa” Urgente per salvare le pensioni povere, anche, dalle “perequazioni” ISTAT. Dati che non riflettono, assolutamente, la realtà dell’aumento del costo della vita che è aumentato di oltre il 100%, nonché si è raddoppiato ulteriormente con la vergognosa “commutazione” della Lira in €uro
    Con le “detrazioni fiscali”, con la trattenuta IRPEF, con le addizionali regionali, provinciali e comunali, ex ONPI e quant’altro che “svuotano” la pensione riducendola ad una miseria causando di fatto non pochi problemi a quelli che vivono con la pensione-povera, occorrono iniziative concrete non le solite chiacchiere.
    Gennaio 2010 =Un esempio: una pensione già povera di 740,00 €uro è stata ridotta a 696,00 €uro ! Ovvero, gli sono state tolti altri 50,00 €uro. Dire che è vergognoso non basta ! – Il Pd ed i Partiti di Centro e gli altri di Sinistra, cosa aspettano a mobilitare le Piazze ?! – Rivalutiamo tutte le vecchie contribuzioni parificandole al minimo di 1.000,00 €uro mensili esenti da qualsiasi balzello fiscale ! – Salvatore MANGO – Presidente della “Libera Associazione Cittaverde” di LATINA – 329 3218910 –

  18. Savino said

    Non ho mai fatto i controlli sulla mia pensione se l’inpdap mi calcola l’aumento che mi spetta e quando li passano sulla rata di pensione, a non fidarmi più voglio imparare a calcolarmelo, ci ho provato ma le informazioni non so dove cercarle, quelle reperite sono per le mie capacità difficili da capire in dettaglio. – Vorrei sapere in’oltre se esistono tabelle contenenti gli anni passati. Gradisco e grazie anticipate.

  19. Savino said

    Sono pensionato inpdap, ques’anno mia figlia compie 18 anni, quini cessa il diritto alla detrazione per famigliare a carico. Io cominciai a lavorare a 14 anni come la maggiorparte dei figli dei lavoratori della mia epoca, il mondo e cambiato, mia figlia come tutti i giovani a 18 anni continuano a studiare, quindi il carico di spesa e costo di mantenimento in breve si triplica,allo stesso tempo viene sottratto quest piccola ma utilissima cifra di detrazione, nel momento logico che dovrebbe aumentare per grave necessità poichè i giovani che non studiano non hanno futuro.
    Non credete che la legislazione e deficiente a togliere questo diritto nel momento più neessario per una famiglia come la mia a monoreddito e poco più che milleurista?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: