I Resistenti, con il Sud

Valerio Pisaniello del Dipartimento Comunicazione del PD irpino: LA PARABOLA DEL MESSIA DI ARCORE

Posted by Staff su novembre 4, 2008

Visto che siamo già al “baratro profondo” in sei mesi di Governo, abbiamo pensato che ne è valsa proprio la pena formare un pullman per prendere parte alla manifestazione nazionale del 25 ottobre contro i signori della “DESTRA”, o di centro – destra come amano farsi chiamare…

 

In soli sei mesi, il “Messia di Arcore” ha iniziato a parlare della legge “Salva-Premier”, modificando una disposizione che contribuì a mettere fine ad uno degli scandali più eclatanti della storia, Tangentopoli.

 

 

L’avversione contro i Rom schedando e penalizzando anche bambini di sei anni, non dando loro alcuna possibilità per un futuro nel nostro Paese. Poveri bambini che hanno avuto la “sfortuna” di appartenere ad una razza! Non vi ricorda qualcosa? A me ricorda lo stesso atteggiamento di un folle uomo che perseguitò una delle più antiche civiltà.

 

 

Un atteggiamento che oggi classifica un Paese appartenente all’Unione Europea, per non dire che fa parte del globo terrestre e che inevitabilmente si avvia ad un ampio processo di globalizzazione.

 

 

Non dimentichiamo, però, che è diventato il “Salvatore” di Napoli… L’ha ripulita… Ma da quanto si può constatare c’è stato un piccolo malinteso, ma irrilevante. E’ diventato semplicemente il Salvatore di piazza Garibaldi e vie limitrofe. Ha dimenticato di far passare il camioncino dei rifiuti in provincia (vabbè ricordatevi che oltre a fare il Presidente del Consiglio e del Milan, è anche proprietario di diversi mass-media.

 

 

Ma i suoi media sono internazionali… solo internazionali…!!! Sono capaci di arrivare a New YorK, ma non a 20 chilometri dal capoluogo campano). Invito chiunque a tener conto della triste realtà di Marigliano, Melito, Cicciano, Castelvolturno, Comune che, oltre all’immondizia, viene coinvolta in vicende che ricordano l’apartheid in America nei lontani anni ‘50 e ’60.

 

 

Un regresso in piena regola, direi, visto che adesso, neanche più i voli in aereo possiamo fare! Ci tocca tornare ai tradizionali trenini, ai viaggi in macchina… hops… lì dobbiamo viaggiare, sì, ma a una condizione;  dobbiamo stare digiuni. Se solo ci permettessimo di pranzare, accompagnando le gustose pietanze con un bicchiere di buon vino, rischiamo di tornare a fare i diciassettenni.

 

 

Torniamo in età scolastica. Lì ci sembrerà tutto nuovo, un nuovo che assomiglia al “vecchio”. Mi spiego.

Ci troveremo tutti in divisa ad alzarci, quando il nostro “solo maestro” ci imporrà di metterci sugli attenti alla sua entrata in aula. La chiamiamo così?

 

 

Non direi: il termine più appropriato è in “caserma”.

 

 

Una bella educazione, una giusta disciplina, in modo che noi potremo crescere con quella metodologia di vita che ci lega alla Patria.

 

 

Così noi potremo acquistare quel legame con le forze armate, per poi essere mandati a Napoli o, peggio ancora, in Irpinia, a fare la guardia ai “malintenzionati” davanti a futuri “buchi di variegati materiali”; oppure semplicemente a sfilare con il fascino della divisa, o meglio, della mimetica, davanti  a splendide turiste, che vengono in Italia a visitare le nostre rinomate località, finendo poi per credere di essere sbarcate in Iraq.

 

 

Queste sono le cose che, sinora, l’attuale Governo del Messia di Arcore ha “messo in campo”. Vi sembrano poche? Facendo una media, direi che si è guadagnata quasi una stronzata al mese, ad essere ottimisti, ma, se si vuole essere realisti, si finisce per essere pessimisti…

 

 

Scusate il pasticcio di parole, ma con tutte queste “modifiche in società”, sto finendo in uno stato confusionale…

 

 

Lo stesso stato che quei giovani professori, quelli in cima alla graduatoria, sì, parlo proprio di quelli che, dopo il “frastornamento” del precariato, si sono ritrovati punto e daccapo, grazie alla bella ed affascinante addetta alla Pubblica Istruzione? No. Alla Pubblica.

 

 

La parola istruzione non so se sia più il caso di pronunciarla. Però, se facciamo mente locale, il Messia di Arcore una cosa positiva l’ha fatta. Avete visto quante belle “quote rosa” ci sono al Governo? Mai come prima… ogni decisione amministrativa dovrebbe avere la sua logica spiegazione… e non andiamo oltre perché altrimenti va a finire che devo chiamare in causa il tema intercettazioni, e ce ne sarebbe da dire… A grosse linee vi spiego.

 

 

Sempre il Messia di Arcore ha detto che le massime cariche dello Stato non possono essere intercettate.

Ma, in base ai fatti accaduti, la domanda mi sorge spontanea.

Riguardo a tutte le telefonate, oppure rispetto solo a quelle inerenti al proprio lavoro?

 

 

Ah! Allora ecco perché casualmente è stato intercettato a parlare con un’altra fighettina… Si sono confusi, quella era una telefonata privata, anche se sembrava pubblica, visto e considerato che dall’altra parte dell’apparecchio c’era un ministro. Che invadenti !!!

 

 

Vabbè, voglio concludere qui perché credo che ce ne saranno cose da commentare. In soli sei mesi tutto questo. Restano altri quattro anni e mezzo e visto che da che mondo è mondo un Governo tende a fare sempre di più, vi lascio immaginare…

 

 

Però noi iniziamo a dimostrare che ci siamo e non restiamo a guardare con ironia (almeno per me che ho un elevato spirito sarcastico, ma chi  non lo ha…?) e per questo mobilitiamoci sotto un’unica bandiera che porta il simbolo di una “PLURIOPPOSIZIONE” allo scempio politico-sociale e contrastando la celeberrima dicitura di “DITTATURA DOLCE” in cui sta cadendo il nostro Paese.

 

 

Ciao e grazie per l’attenzione…


 

Valerio Pisaniello

Coordinamento Prov.le PD Avellino

Dipartimento Comunicazione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: