I Resistenti, con il Sud

PD IRPINO E PRIMARIE: PATERNOPOLI SI ORGANIZZA

Posted by Staff su aprile 26, 2008

PD: IL PARTITO SI RADICA SUL territorio

Un partito democratico provinciale grande, plurale, libero da padroni, disponibile a dialogare con tutte le altre forze politiche di centro e di sinistra, che dovrà organizzarsi sul territorio.

E’ questo in sostanza il profilo del Partito Democratico Irpino che esce dall’assemblea dei quadri dirigenti del PD che si è tenuta giovedì sera presso il “Samantha Della Porta” di Avellino, a cui hanno preso parte il neo Senatore Enzo De Luca e il Segretario Regionale, Tino Iannuzzi.

A tal proposito, il delegato regionale del PD, Andrea Forgione, che ha partecipato all’assemblea di giovedì, si è dichiarato soddisfatto ed orgoglioso dei traguardi raggiunti dal PD a Paternopoli e nella Media Valle del Calore.

Infatti, il PD vince anche nei Comuni di Villamaina, Frigento, Gesualdo, Luogosano, San Mango e Montemarano.

I Democratici di Paternopoli, con a capo il delegato regionale, Andrea Forgione, hanno condiviso l’analisi fatta dal Senatore Enzo De Luca ed hanno apprezzato l’intervento dell’ex Presidente della Provincia, Franco Maselli, soprattutto quando ha pronunciato un secco no alle trattative ed agli accordi sottobanco.

Nel nuovo partito non c’è spazio per chi, vestendosi della casacca degli ex, crede di poter ricoprire furbescamente il ruolo di Capocorrente e, di volta in volta, secondo le proprie convenienze, lavora a restaurare vecchi poteri ormai dissolti.

D’altronde, questi Capicorrente, di una corrente che oggi è inesistente nel PD, o meglio, questi pseudo-dirigenti del PD che, tra l’altro, non si sono neanche candidati alle Primarie del 14 ottobre e che non sono stati candidati alle recenti elezioni politiche, come possono pensare di continuare a riproporre le loro vecchie alchimie od a svolgere un ruolo politico di primo piano che finora nessuno gli ha riconosciuto?

I democratici di Paternopoli si riconoscono pienamente nell’operato e nelle scelte della Coordinatrice provinciale del PD, Vanda Grassi, e ne apprezzano le qualità politiche ed umane.

Si augurano, inoltre, di poter contare sul suo ruolo attivo di garante anche per lo svolgimento delle assemblee dei Circoli territoriali, delle elezioni dei delegati all’Assemblea provinciale e del Congresso provinciale del PD che si svolgeranno entro metà giugno.

A tal proposito, il delegato regionale del PD, Andrea Forgione, insieme agli amici che si sono impegnati in prima persona nella scorsa campagna elettorale, stanno già lavorando alla formazione di una lista che eleggerà il Coordinamento comunale del PD.

Annunciamo fin da ora che la lista che si presenterà alle prossime primarie si chiamerà: “Paternopoli democratica” e che a tutt’oggi hanno già accettato di candidarsi: il Vicesindaco di Paternopoli, Gianni Storti, l’Assessora alla cultura e alle politiche sociali, dott.ssa Annarita Colantuono, il Consigliere comunale, avv. Antonio Rauzzino, Raffaele Giusto e l’ing. Antonio Petruzzo.

Tanti altri, uomini e donne, forti, liberi e coraggiosi che hanno creduto e credono nel PD e nel suo leader Walter Veltroni sono stati e saranno contattati in questi giorni per costruire anche a Paternopoli una grande forza che si appresta a rappresentare quella voglia di cambiamento e di innovazione territoriale che gli elettori paternesi in larga maggioranza hanno manifestato il 13 e 14 aprile.

Paternopoli, 26/4/2008

Antonio Petruzzo, PD Paternopoli

Andrea Forgione, Delegato regionale PD



Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: