I Resistenti, con il Sud

MASELLI E DE LUCA ENTUSIASTI ED INARRESTABILI NEL LORO TOUR ELETTORALE

Posted by Staff su aprile 8, 2008

“Il Pd è un’opera incompiuta e noi abbiamo il dovere di portarla a compimento”. Lo ha detto Rodolfo Salzarulo, sindaco di Lioni, accogliendo nel suo Comune, Enzo De Luca, nell’incontro che si è svolto nel pomeriggio nella sala, affollata, del centro pluriuso “S. Pertini”.

Al tavolo, con De Luca, l’ex assessore regionale Rosetta D’Amelio, Rosanna Repole, dirigente del Pd irpino e il candidato alla Camera Franco Maselli. Numerosi gli amministratori presenti.

“Siamo stati tra i primi a lavorare e ad impegnarci per la costruzione del PD. Abbiamo creduto in questo progetto perché ci siamo resi conto che, oramai, si era creata una frattura tra la politica ed il cittadino. Se non fosse stato messo in campo questo strumento nuovo di aggregazione multiculturale – ha precisato Maselli – non si sarebbe potuto più iniziare a colmare il profondo solco tra la politica ed il cittadino, tra quest’ultimo e le istituzioni”.

La buona politica, la politica sana è solo quella – ha continuato Maselli – che è capace di dare risposta ai bisogni della gente, non alle proprie necessità, ai propri egoismi. Non è possibile che sol perché non si viene candidati, rispettando peraltro le regole sulle quali si era anche convenuto, dalla sera alla mattina si cambia partito con la pretesa di portarsi dietro persone come pecore.

“Che cosa, allora, avrebbe dovuto fare Rosetta D’Amelio la quale, pur essendosi dimessa da Assessore regionale prima della formazione delle liste, comunque non è stata candidata? Sta qui a fare campagna elettorale perché crede ed è convinta del progetto. C’è stato invece chi, non essendo stato candidato, non ha creduto più nel progetto per la costruzione del quale si era speso ed impegnato a spiegare la bontà e la necessità, per il bene comune, del percorso.

“E’ stato il cittadino a cogliere la necessità di un partito nuovo, e non un nuovo partito, che superasse la logica delle coalizioni litigiose che non erano più in grado di dare risposte esaustive alle grandi questioni da affrontare – ha sottolineato De Luca – Certo, c’è stato poi l’intuito di quanti hanno raccolto l’input politico, ma la condizione era già maturata nella società, in questo più avanti della politica.

Mancano cinque giorni al voto e dobbiamo darci da fare per dare al Paese un programma di governo, quello del Pd. Per quanto mi riguarda – ha concluso De Luca – Sono convinto che anche dall’Alta Irpinia arriverà una risposta sorprendente per il Pd”.

A Montemiletto, De Luca è stato accolto da molti cittadini. In sala, il sindaco Eugenio Abate. Con il candidato al Senato, Maselli, D’Amelio, e poi Franco Arminio, anche lui candidato al Senato, Gerardo Adiglietti e Vanda Grassi, che ha ribadito la novità rappresentata dal Partito democratico “una speranza che abbiamo coltivato e che sta diventando concretezza.

Non ci lasciamo condizionare da rapporti di amicizia o conoscenza. Affidiamoci alle nostre capacità di discernimento critico”. Tra i presenti anche i consiglieri comunali Gaetano Altavilla, Giovanni Annecchiarico e Nino Della Porta.

Il candidato al Senato Franco Arminio ha invitato allo sprint finale, “sull’onda dell’entusiasmo che stiamo registrando in tutti gli incontri.

Otterremo un risultato notevole, ne sono convinto, perché gli irpini hanno buon senso e grande capacità di discernimento. D’altra parte, già lo abbiamo visto in occasione delle Primarie del 14 ottobre scorso, quando in migliaia ci hanno consegnato una domanda di buona politica, buona amministrazione collegata alla realizzazione del Pd”.

A Santa Lucia di Serino c’erano oltre cento persone. Ad accogliere il candidato al Senato il sindaco Sabino Oliva, il suo vice Generoso Martone, il presidente della Comunità Montana Serinese solofrana Michele Langastro e tanti amministratori della zona, Lello De Stefano, il sindaco di Montoro Inferiore Salvatore Carratù, Carmine De Blasio, il sindaco di Forino Pasquale Nunziata, e il sindaco di Montoro Superiore Francesco De Giovanni e quello di Aiello del Sabato, Antonio Caputo.

Al fianco di De Luca, il candidato alla Camera, Maselli che ha incitato i convenuti a spiegare a quelli al di fuori del luogo dell’incontro che “ognuno è chiamato ad essere protagonista in questo nuovo soggetto politico. Gli organi monocratici saranno sempre scelti e selezionati con il metodo delle primarie, i dirigenti del partito non saranno più nominati in qualche salotto del signore di turno, ma individuati direttamente dai cittadini ai quali rispondere del proprio operato”.

Il candidato al Senato si è rivolto ai tanti giovani presenti. “Il Pd appartiene al futuro – ha detto – e sarà in grado di definire un futuro certo per voi e per l’Irpinia”.

Oggi, martedì 8 aprile, De Luca e Maselli incontreranno il Presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino, alle ore 16.30 al Viva Hotel. Poi, De Luca intratterrà amici e simpatizzati a rione Parco (ore 18.15), dove sarà presente anche il consigliere regionale Luigi Anzalone. Successivamente incontrerà i cittadini di Bellizzi (ore 19.30) e di contrada Bagnoli (ore20.30).

LE FOTO DELLA GIORNATA ELETTORALE ODIERNA NELL’ALBUM FOTOGRAFICO WEB IN ALTO A DESTRA NEL BLOG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: